La scelta del miglior misuratore di pressione sul mercato

Apr
2019
10

Misurare la pressione arteriosa a casa è un’operazione semplice, che richiede pochi minuti: basta seguire alcuni pratici accorgimenti e utilizzare il miglior misuratore di pressione sul mercato, che sia adatto alle proprie esigenze. Tuttavia, la scelta del miglior misuratore di pressione non è sempre così immediata: ciascun misuratore dispone, infatti, di determinate caratteristiche e funzionalità, che variano in base al modello e all’utilizzo per cui è stato ideato.

Quando si valuta quale misuratore di pressione scegliere, entrano in gioco numerosi fattori che è bene considerare. Medel mette a disposizione un’ampia gamma di dispositivi che hanno lo scopo di eseguire la misurazione della pressione arteriosa in modo facile e preciso: leggendo questa guida otterrai tutte le informazioni per valutare il miglior misuratore di pressione per le tue esigenze.

Misuratore di pressione: quale scegliere e perché?

Monitorare la pressione esercitata dal sangue nel corso della circolazione è un’attività che andrebbe svolta regolarmente, soprattutto in soggetti anziani o con patologie cardiache. Non sempre però è possibile recarsi dal medico o in farmacia per monitorare i livelli di pressione arteriosa: per questo motivo può essere comodo avere a casa un misuratore di pressione efficace.

Si tratta di un dispositivo medico che permette di verificare se la pressione è più bassa o più alta rispetto ai valori considerati standard. Piccoli sbalzi di pressione non devono allarmare nell’immediato: sono fisiologici e possono essere causati da condizioni di ansia o paura. Al contrario, se si verificano di frequente possono indicare una “sofferenza” dei vasi sanguigni. Fattori genetici, ma anche lo stile di vita, lo stress e l’età, possono essere alcuni elementi di rischio da valutare insieme a un medico.

Ti stai domandando quale misuratore di pressione scegliere? Esiste uno strumento specifico per questa operazione, lo sfigmomanometro. Quello tradizionale, usato comunemente dal medico, sfrutta una pompa che viene attivata manualmente. Per utilizzarlo è necessaria una certa dimestichezza, ed è per questo motivo che da diverso tempo sono reperibili in commercio misuratori di pressione elettronici, per un uso più semplice e immediato.

Le caratteristiche e le funzionalità di uno strumento per misurare la pressione arteriosa

I misuratori di pressione elettronici, o digitali, non sono tutti uguali: rispetto ai modelli classici a pompa possiedono numerose funzionalità in più. Per esempio, forniscono la possibilità di registrare le misurazioni prese in diversi momenti della giornata, in modo da avere un quadro completo dello stato della pressione arteriosa e di eventuali oscillazioni.

La memoria del misuratore è una delle funzioni più importanti che uno strumento per misurare la pressione arteriosa dovrebbe avere, ma che non sempre è presente nei modelli economici. Ci sono dispositivi che forniscono la funzione di memorizzazione per più utenti, con un numero di posizioni di memorie variabile.

L’efficacia di un buon apparecchio per misurare la pressione arteriosa può essere rilevata anche dalla sua praticità. La maggior parte dei modelli acquistabili presentano dimensioni ridotte e compatte, che consentono di riporre il dispositivo in un piccolo spazio o di essere portato con sé, ad esempio in viaggio. La presenza di un’impugnatura ergonomica permette di afferrare il misuratore con facilità, rendendo il suo utilizzo ancora più semplice e immediato (soprattutto se a doverlo usare è una persona anziana).

Tra le altre funzioni di base dello strumento per misurare la pressione arteriosa c’è l’arresto automatico, che fa spegnere il dispositivo in modo automatico evitando dispersione energetica. Non solo: alcuni dispositivi possiedono un indicatore di batteria che avvisa quando la batteria sta per esaurire la sua carica. In questo modo, non si incorre nel rischio di non poter utilizzare il misuratore di pressione quando è necessario. Un’altra caratteristica che può tornare utile è un indicatore su display che segnala il corretto posizionamento del bracciale.

Qual’è la differenza tra misuratore di pressione da polso e da braccio?

I dispositivi per la misurazione della pressione arteriosa si distinguono principalmente in due categorie:

  • misuratore di pressione da braccio
  • misuratore di pressione da polso

Le funzionalità, il meccanismo di funzionamento e l’accuratezza della misurazione sono per lo più gli stessi in entrambe le tipologie. La differenza tra misuratore di pressione da polso e da braccio risiede invece nella modalità con cui verrà utilizzato: se il misuratore di pressione da polso prevede infatti un manicotto un po’ più piccolo per il polso, quello da braccio ha invece un bracciale più ampio per contenere il braccio.

In questo caso, la scelta della tipologia di misuratore verrà effettuata sulla base delle esigenze dell’utilizzatore. Per esempio, un misuratore da braccio (che può comunque essere regolato) potrebbe dare qualche problema con un braccio di grandi dimensioni: in questo caso si potrebbe optare per una soluzione da polso.

Diversamente, il misuratore di pressione da polso si dimostra più pratico per utilizzi frequenti, ma è necessario non muovere la mano durante la misurazione, onde evitare che alcuni movimenti diano dei messaggi di errore da parte del dispositivo.

Misuratore di pressione arteriosa: quali sono le funzionalità avanzate?

Alcuni modelli di misuratori di pressione arteriosa sono dotati anche di funzionalità avanzate. Una di queste consente di calcolare e visualizzare non solo l’andamento, ma anche la media dei valori misurati. Tra le altre funzioni avanzate, utili in casi specifici, c’è la misurazione ECG: in questo caso, il dispositivo rileva anche il battito cardiaco. La presenza dello stick ECG permette infatti di registrare la frequenza dei battiti del cuore in modo semplice e veloce. Un’altra funzione avanzata presente in alcuni modelli, è quella che segnala la presenza di eventuali battiti cardiaci irregolari.

Modelli che si connettono al PC e app per misurare la pressione

I modelli di misuratori di pressione arteriosa più all’avanguardia forniscono anche la possibilità di collegarsi a computer, tablet e smartphone per trasferire i dati raccolti: un modo pratico e innovativo per tenere sotto controllo l’andamento della propria pressione arteriosa, anche nel tempo. La trasmissione dei dati può avvenire tramite cavo USB o tecnologia Bluetooth, talvolta anche tramite un’apposita app per misurare la pressione. Esistono, inoltre, smartwatch con misuratore di pressione integrato, per un utilizzo ancora più pratico e immediato.

Misuratori di pressione di facile utilizzo per anziani e soggetti con limitate capacità motorie

La scelta del miglior misuratore di pressione, quindi, deve essere effettuata soprattutto in base al tipo di uso e alla persona che utilizzerà il dispositivo. Caratteristiche come praticità, comodità e presa ergonomica, sono ideali per le persone anziane o per chi presenta limitazioni motorie. Allo stesso modo, uno schermo grande e retroilluminato può facilitare la lettura dei valori misurati. La rilevazione automatica delle misurazioni o l’indicazione del corretto utilizzo, possono essere altre valide funzioni per semplificare le operazioni quotidiane.  

Ora che hai tutti i dettagli sui diversi modelli, la scelta del miglior misuratore di pressione per le tue esigenze dovrebbe essere più facile. Se lo utilizzerai tu stesso o un membro della tua famiglia, ricorda che il segreto è avere semplicemente ben chiari la modalità e gli scopi di utilizzo.

 

Scopri tutti i prodotti per controllare la pressione arteriosa

All products