Come si misura la pressione arteriosa? Consigli pratici!

Mar
2019
15

Misurare la pressione arteriosa è un’operazione semplice che molte persone compiono ogni giorno. Se non hai mai utilizzato un misuratore per uso domestico, sappi che bastano davvero pochi accorgimenti: seguendo i nostri consigli, la misurazione della pressione arteriosa a casa diventerà facile e naturale.

In questo articolo scopriamo insieme perché monitorare questo parametro è così importante, in questo modo potrai misurare la pressione arteriosa in piena consapevolezza e serenità.

Che cos’è la pressione arteriosa?

La pressione arteriosa è uno dei principali parametri vitali che indicano lo stato di salute di un individuo. Quando si controlla questo valore, ciò che viene misurato è la pressione esercitata dal sangue sulle arterie durante la sua circolazione.

La misurazione della pressione arteriosa è data da due numeri distinti e viene misurata in millimetri di mercurio, indicati dalla sigla mmHg. Il primo valore indica la pressione massima (il cuore si contrae per spingere il sangue in circolo), mentre il secondo valore indica la pressione minima (rilevata quando il cuore si rilassa per riempirsi di sangue).

L’unità di misura della pressione arteriosa è il Torr, chiamato così in onore di Evangelista Torricelli che per primo realizzò uno strumento per misurare la pressione atmosferica, il tubo di Torricelli, antenato del barometro. Un’unità espressa in mmHg rappresenta la pressione differenziale sostenuta da una colonna di mercurio alta 1 millimetro.

Perché si misura la pressione arteriosa? I rischi dell’ipertensione!

È scientificamente provato che la pressione arteriosa bassa naturale è sintomo di longevità, mentre una pressione arteriosa alta determina uno stato di ipertensione. Tendenzialmente si parla di ipertensione quando i valori abituali di pressione sono uguali o superano i 90 mmHg di minima e/o i 140 mmHg di massima.

L’ipertensione può causare danni progressivi al sistema cardiocircolatorio, che possono infine manifestarsi con malattie cardiovascolari ed eventi gravi, come ictus e infarto.

Nella maggior parte dei soggetti l’ipertensione non si manifesta con sintomi evidenti: ecco perché questa malattia è anche conosciuta come “killer silenzioso”. È quindi di fondamentale importanza, in accordo con il tuo medico, controllare regolarmente la tua pressione arteriosa.

Misurare la pressione arteriosa: sfigmomanometro a mercurio o misuratori automatici?

misurare pressione arteriosa sfigmomanometroLa pressione arteriosa viene comunemente misurata a livello dell’arteria del braccio (arteria omerale). Per misurare la pressione arteriosa può essere utilizzato il tradizionale sfigmomanometro a mercurio oppure i più moderni misuratori di pressione automatici. Lo sfigmomanometro a mercurio è tuttora considerato lo strumento più preciso per la misurazione della pressione arteriosa. Tuttavia, l’impiego di questo strumento richiede l’esecuzione di procedure che potrebbero risultare complicate per i meno avvezzi e che, se non effettuate correttamente, potrebbero falsare la misurazione. Per tale motivo non è considerato appropriato per l’autocontrollo della pressione.

quando misurare la pressione

 

Al contrario, gli sfigmomanometri automatici sono semplici e pratici da usare e si prestano quindi ad essere utilizzati per l’auto-misurazione domiciliare della pressione. Da qualche tempo sono disponibili anche misuratori automatici in grado di misurare la pressione arteriosa non più a livello del braccio, ma a livello del polso. Ciò garantisce una maggiore facilità d’uso dell’apparecchio.

Come misurare la pressione arteriosa a casa?

Misurare la pressione arteriosa a casa non è un’operazione che presenta particolari difficoltà. Per ottenere un risultato corretto, tuttavia, è importante osservare alcuni accorgimenti. Ecco qualche semplice e pratico consiglio su come effettuare in modo corretto l’auto-misurazione della tua pressione arteriosa.

  • Prima della misurazione rilassati per circa 5 minuti.
  • Effettua la misurazione della pressione arteriosa a stomaco vuoto, almeno un’ora dopo i pasti e almeno mezz’ora dopo aver assunto alcol, bibite gassate o caffè e tè, in quanto tendono ad alzare la pressione arteriosa. Accade lo stesso quando fumiamo una sigaretta.
  • Assumi la postura corretta: la misurazione può essere effettuata da seduti o da sdraiati. L’importante è che il manicotto si trovi sempre all’altezza del cuore. Se la stai effettuando da seduto, mantieni la schiena dritta appoggiata a uno schienale, tieni il braccio posizionato sul tavolo e all’altezza del cuore. Non incrociare le gambe, ma appoggia la pianta dei piedi al pavimento.
  • Non effettuare nessun movimento durante la misurazione, resta tranquillo e non parlare.
  • Dopo 1-2 minuti ripeti la misurazione della pressione arteriosa, la media delle due misurazioni ottenute ti fornirà dei valori più precisi. I nostri prodotti sono dotati di funzione T3, un sistema che consente di rilevare in modo automatico la media delle ultime tre misurazioni.
  • Prendi nota di data, ora e valori della misurazione, in alternativa usa un apparecchio  con funzione di memoria integrata.

pressione arteriosa

Quando misurare la pressione?

Per una maggiore precisione dei valori, quando è meglio misurare la pressione? E’ buona prassi svolgere le misurazioni al mattino, appena svegli e prima di cena, avendo cura di effettuarle sempre alla stessa ora, calcolando poi la media delle misurazioni. Il nostro consiglio è di utilizzare lo stesso braccio: a volte, infatti, esistono differenze sensibili nei valori misurati nelle due braccia. Ed è proprio in questo caso che va utilizzato sempre il braccio con il valore di pressione più elevato.

Con questi piccoli consigli potrai misurare la pressione arteriosa comodamente da casa, ma non dimenticare di rivolgerti al medico: l’auto-misurazione non sostituisce la diagnosi di uno specialista.

Scopri tutti i dettagli e i modelli di misuratori di pressione

All products